domenica, marzo 11, 2007


La produzione e la distribuzione dei contenuti mediatici sta cambiando verso una pluralita' e frammentazione, come conseguenza nascono nuove piattaforme per fruire i contenuti video.

I due progetti piu' interessanti, ancora in fase beta, sono il primo Joost, tra i fondatori c'e' Niklas Zennstrom, di cui sue le creature Kazaa e Skype, il secondo e' Babelgum dove Silvio Scaglia e' uno dei due fondatori.

Finalmente si parla di un'italiano nella realizzazione di progetti evoluti su i media digitali e d'importanza globale.
Qui il blog di Babelgum per seguirne gli sviluppi.

Here Comes Trouble, e' il titolo di un'interessante articolo di Wired analizza la nascita e lo sviluppo di nuove piattaforme di distribuzione video sul web.

6 commenti:

ROSAMARIA ha detto...

SIAMO FULL !!!!!!

Anonimo ha detto...

ti ho beccato!!!
è la seconda volta che inserisci questa foto

Loska ha detto...

Ma a me Joost sembra solo una tv on demand pubblicizzata sapientemente...non ci vedo i contributi degli utenti, che sono quelli che poi caratterizzano il "nuovo web". Comunque aspetto l'invito di beta tester, e vedremo...

BIGOUT ha detto...

@ rosamaria: ma quando svelerai il tuo blog...?

@ anonimo: se vedi questa volta ha un link diverso

@ loska: mi sembra che inserisca produzioni video generate da utenti, produzioni evolute ma non per necesssariamente professionali, produzioni "che vengono dal basso" oltre quelle delle major.

ROSAMARIA ha detto...

Per quanto misero..."ancora in fieri"...ma mi sto impegnando, giuro ! In realtà è già svelato...nel momento in cui entro col mio account...anche in questa stanza...

Ros ha detto...

Un caro saluto da Elenina...