venerdì, aprile 07, 2006


grazie per il contributo di S.
...l'immagine e' stata presa da:
http://www.adrants.com/2006/04/ass-kissers-to-schmooze-at-andy-awards.php

5 commenti:

Anonimo ha detto...

arte

Anonimo ha detto...

Se il porcellino bigout, e mi scuso per il bigout, avesse pubblicato l'intera immagine, magari non avresti commentato "arte" con quella malizia che ti si legge nel pensiero!
Si tratta di un piccolissimo particolare di una allegoria del giudizio universale (forse ai limiti del blasfemo, non ne conosco l'autore, ma se fosse musulmano e i cattolici fossero fondamentalisti, ci sarebbero i presupposti per una sommossa!!!) che fa da sfondo agli Andy Awards. Una giuria di direttori creativi di fama internazionale ed appartenenti alle più grandi agenzie (cito la più nota Saatchi & Saatchi), con a capo un presidente, premia la migliore creatività di tutto il mondo. Da qui l'utilizzo della rappresentazione del giudizio universale (un presidente, dire dio mi appare improponibile che giudica il mondo dell'advertising). Per altro i ricavati dell'evento vanno ad una fondazione che finanzia la formazione in campo pubblicitario.

Morale: estrapolare e non contestualizzare porta da tutt'altra parte. Continuiamo comunque a fare l'amore o sesso con passione, che per me sono la stessa cosa.

Mando l'intera immagine a bigout, mandarla direttamente al porcellino incriminato mi sembra di stanarlo!

BIGOUT ha detto...

Ciao Anonimo,

questa che e' stata pubblicata e' la foto, nella sua interezza, e non nel dettaglio di un lavoro degli andy awards, credo sia interessante per chi visita questo blog mettere a nudo senza troppe contestualizzazioni un'opera...per vedere cosa rappresenta e suscita...a primo impatto

grazie pero' per il contributo!
cris

Anonymous ha detto...

Ciao Bigout,
per non lasciare ai posteri dichiarazioni errate e per completezza dell’informazione, sono necessarie alcune precisazioni. Vero che l’immagine da te pubblicata è intera, ma risulta comunque essere parte di un tutto, prima di vivere in una sua cornice autonoma. Ergo sei assolto per non aver commesso il fatto, dall’accusa di manipolazione, ma continua ad esserti contestata la dichiarazione che si tratta di un “lavoro degli Andy Awards”. Poiché l’onere della prova spetta a me e per dare anche agli altri elementi di giudizio, ho cercato la fonte di quanto oggetto del contendere. Bene, credo si possa arrivare alla conclusione che ci troviamo di fronte ad una parodia dell’allegoria. Il sito è questo

http://www.adrants.com/2006/04/ass-kissers-to-schmooze-at-andy-awards.php

e da qui si arriva indovinate dove??? ad un altro blog, il cui creatore/creativo è uno che praticamente odia tutto e tutti.

http://copyranter.blogspot.com/2006/04/andys-promoted-with-anilingus.html

Mentre invece l’ufficialità dell’immagine e la sua interezza sono visionabili qui:

http://www.andyawards.com/about/index.php

Fin qui i chiarimenti propriamente tecnici.

Per quanto riguarda le tue intenzioni di suscitare sensazioni e pensieri, la mia è stata quella di dire “ma fa parte di qualcosa che ho già visto stampato e che non mi neanche piaciuta tanto” (coincidenze della vita, ogni tanto capita). E certo non avevo indugiato sul particolare. Insomma alla fine della storia se mi pubblichi il David di Donatello susciti dei pensieri, se zoommi sui testicoli ne scateni altri. Ma va bene anche questo, non era un’accusa, chiarooo?
Ultimo pensiero, premesso che ritengo che contestualizzare sia un modo per accresce la conoscenza, per arricchire il bagaglio di sapere di tutti (nati non fummo per viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza), era interessante sottolineare come sia possibile indirizzare il pensiero. Senza saper nulla sarebbe rimasta l’idea di una leccata di sederi, ora magari qualcuno andrà pure a controllare chi vincerà gli andy awards quest’anno.

S.

BIGOUT ha detto...

Caro S.
grazie del contributo!
...tral'altro avevo preso l'immagine proprio dal link che mi hai segnalato..